RIVETTI A STRAPPO

Tra i sistemi di fissaggio meccanico forniti dalla R.S. Service di Bergamo, l’azienda propone anche un ampio catalogo di rivetti a strappo, sistemi di fissaggio che fanno da giunzione tra due superfici.

Il rivetto a strappo viene adottato in tutti i casi in cui non è possibile realizzare saldature, come ad esempio tra due lamiere, ma non necessariamente metalliche. È inoltre la soluzione ideale nelle applicazioni accessibili solo da un lato.

Il rivetto è formato da due componenti: la boccola, cioè la testa del rivetto, ed il chiodo, la parte più lunga che sporge dalla boccola. Tramite un apposito strumento detto rivettatrice, la boccola viene inserita all’interno del foro sulle due lamiere, e il chiodo viene tirato fino a deformare la boccola in modo che fissi assieme le due superfici. Nel contempo una forza di rottura viene applicata al chiodo che viene poi strappato ed eliminato dall’applicazione, da cui il nome di “rivetto a strappo”. Una volta installato, il rivetto non è più disinseribile.

La R.S. Service fornisce rivetti standard e rivetti speciali, destinati a diverse applicazioni e materiali, oltre a rivettatrici, strumenti appositi per l’applicazione di inserti filettati e rivetti a strappo. I campi di applicazione dei rivetti a strappo sono molteplici, tra cui l’industria automotive e navale, costruzioni edili, applicazioni mediche, elettrodomestici, macchinari industriali ecc…

Nello specifico offriamo rivetti a strappo delle seguenti tipologie:

  • Standard (a testa tonda piana, a testa svasata, a testa larga)
  • Multigrip (tutte le teste)
  • Rs – Bolt (testa tonda e svasata)
  • Rs – Lock (testa tonda)
  • Stagno (testa tonda)
  • Graft (testa tonda)
  • Rullato (testa tonda)
  • Rs – Waterproof (testa tonda)
  • Massa (acc. Ramato/Ra)